Ferrovie in Rete - Modellismo Ferroviario
presenta

1a edizione di "IN SCALA, il modellismo approda a Genova "

Magazzini del Cotone - Porto Antico - Genova - 14 e 15/11/2009

Reportage dell'amico e collaboratore Matteo - nebix93ge© - articolo, foto e video ("nebix93ge" Channel)

Porto Antico in scala: Il modellismo approda a Genova

Nei giorni 14 e 15 novembre 2009 ai “Magazzini del Cotone” di Genova si è tenuta la 1^ mostra di modellismo ferroviario e non “IN SCALA, il modellismo approda a Genova “.
Questa manifestazione è stata la prima in assoluto del genere nella città marinara, nonché la prima in assoluto in Liguria ed ha visto la partecipazione di alcuni costruttori di fermodelli, provenienti sia dall’Italia che dall’Estero.
Oltre ai costruttori ed alla consueta borsa scambio, presa d’assalto da tutti gli appassionati, i pezzi forti della manifestazione erano i plastici dei gruppi fermodellistici giunti per l’occasione, tra di essi il noto MarklinFanClub Italia e il GFP di Piombino.

-         I COSTRUTTORI

Numerosi costruttori, sia industriali che artigianali, hanno partecipato alla mostra, dimostrando la grande attenzione dei produttori al pubblico ed al rapporto con esso: tra di essi si annoverano PIKO; ROCO, che esponeva una bella truppa di loco diesel, oltre ad alcune loco elaborate in maniera assai realistica; OSKAR, che presentava la ALtn444 Bellavista, già vista a Verona, oltre ai prototipi di pre-serie delle ALn773 e vari esemplari delle sue D443; VITRAINS che esponeva, oltre alle nuove MDVC, XMPR ed alle nuove versioni dei Minuetti (per la Sangritana , per la FCU e per LFI ), il primo campione delle ALe840, molto attese dal pubblico fermodellistico.
ACME
era in assoluto la ditta che presentava  più modelli, infatti nelle sue vetrine oltre alla “tartaruga” prototipo, vi erano la versione definitiva dell’ETR500 plt FrecciaRossa ed il modello della E464.464 in livrea celebrativa, ma il prototipo più interessante era quello, quasi definitivo, dell’ETR300 “Settebello”.
Purtroppo era assente il gruppo HORNBY, con i suoi marchi RIVAROSSI, LIMA ed ELECTROTREN.

-         I PLASTICI

Alla mostra erano presenti quattro plastici principali:

- Quello del MarklinFanClub Italia, in stile tedesco, di altissimo realismo, in cui tutte le macchine “t.e.” circolavano con i pantografi alzati.
Per quanto concerne le composizioni erano molto variegate in quanto vi si alternavano treni svizzeri e talvolta convogli italiani come il TEE.
Veniva riprodotto un tratto di linea di montagna compreso tra due gallerie, con il tracciato in piano; inoltre, unitamente al livello di dettagli molto elevato, si poteva notare il bellissimo sfondo realizzato con un pannello fotografico, cosa che dava una grande profondità all’impianto.

 - Il plastico modulare del GFP (Gruppo Fermodellistico Piombino) in stile italiano, composto da due stazioni principali poste su una lunga linea a doppio binario, su cui circolavano principalmente composizioni anni 70-80, primi fra tutti i merci di container con le E636 ed E645 di prima serie. La peculiarità di questo impianto sta nella sua grandezza: infatti i moduli, tutti composti a “C”, componevano un plastico che superava più che abbondantemente i 10 metri lineari nel suo lato lungo con uno sviluppo binari di ben 220 metri!

- Un plastico a norma Fremo in costruzione, a trazione diesel, dotato di due stazioni di testa ed anch’esso di elevata fattura, forse un po’ scarno di edifici.

 - Un plastico a tema ligure molto ben promettente ed in costruzione, che rappresentava una stazione delle 5 terre ed un breve tratto di linea sul mare, tipico di quel tratto di linea tirrenica. Il traffico era però piuttosto limitato e nel periodo in cui lo si è osservato continuavano a transitare solo un Minuetto XMPR ed un convoglio di piano ribassato XMPR  con l’immancabile E464.

-         Conclusioni

Questa nuova mostra di fermodellismo si presenta già dalla prima edizione con i giusti presupposti per raggiungere le assai più conosciute Novegro e Verona, anche se questo non è un momento molto roseo per il modellismo ferroviario:  è possibile comunque dire che questa mostra sia stata un completo successo e che molto probabilmente verrà anche replicata l’anno prossimo!

Articolo by Nebix93Ge - Matteo © con la collaborazione di FiR


Passiamo ora a vedere qualche foto e soprattutto i video girati in quell'occasione. Buona visione.
(Nota FiR: a breve saranno inserite su queste pagine nuove foto e nuovi video; sarà nostra cura comunicarlo a tutti voi)

     

nelle foto (sopra e sotto) alcuni modelli ferroviari sia in teca
sia in circolazione sui plastici presenti all'esposizione
(cliccate sulle  miniature per ingrandirle - click on thumbnails to enlarge - pop-up page)

     

Ed ecco ora un paio di video girati dal nostro amico Matteo ©