Ferrovie in Rete
presenta

Funicolare Lanzo d'Intelvi - Santa Margherita di Valsolda
Belvedere di Lanzo d'Intelvi (CO) - mt 885 slm - Domenica 11 Marzo 2012

Domenica 11 marzo 2012 si è riunito al Belvedere di Lanzo d'Intelvi il Comitato Promotore per la riapertura della funicolare che collegava Lanzo d'Intelvi alla sottostante località di Santa Margherita di Valsolda, sulle rive italiane del Lago di Lugano, proprio di fronte alla dogana di Gandria - Valsolda che si trova sulla sponda opposta. In questa data il Comitato ha festeggiato i propri 20 anni dalla fondazione ed ha illustrato ai numerosi intervenuti, fra cui il nostro webmaster in compagnia di un caro amico che è uno straordinario conoscitore della funicolare e del tracciato, i passi fatti nonostante le diverse difficoltà incontrate per arrivare gradualmente alla sospirata riapertura della funicolare. Durante la riunione è stato fatto presente che in cassa ci sono già alcune migliaia di Euro che consentiranno di realizzare un progetto di fattibilità ma bisogna anche pensare che per la reale riattivazione di fondi ne servono molti di più. In ogni caso un passo avanti è stato fatto e siamo stati tutti portati a conoscenza della ferrea volontà del Comitato e dei suoi sostenitori di portare avanti il tutto.

Potete trovare il "Protocollo d'intesa per la rimessa in esercizio ed il rilancio turistico della Funicolare "Santa Margherita - Belvedere di Lanzo", QUI.

In questa occasione c'è stata la possibilità di entrare nei locali della stazione a monte (Lanzo d'Intelvi per l'appunto) e di visitare la sala macchine, i vari locali della stazione, la cabina elettrica ed anche la vettura che è ferma dal lontano 19 settembre 1977. Dalle foto e dai video realizzati potrete farvi un'idea del tutto, sicuramente meglio che a parole, quindi buona visione.

Cominciamo col pubblicare qualche foto storica d'archivio ed anche un testo descrittivo della funicolare (testo tratto, e rivisitato dalla nostra redazione, dal libro "Binari ai Laghi" di Adriano Betti Carboncini ©). Ecco il tutto:

                   

QUI il testo tratto dal libro di cui sopra


GALLERIA FOTOGRAFICA

click on thumb for photogallery


GALLERIA VIDEO

     

Video 1                                                                                                Video 2

Video 3