Ferrovie in Rete - Railways On Web
> ROTABILI ITALIA > Loco Elettrici Trifase

E 447

FS E 447, le «Tartarughe della Direttissima»
Intorno al 1987 i tecnici delle FS valutarono la consistente quota di guasti ai collettori dei motori di trazione che si verificava nell'esercizio a velocità prossime ai 200 km/h e cercarono di porvi rimedio modificando 18 locomotive mediante la variazione del rapporto di trasmissione pignone-corona a 42/75. Per sopperire al problema delle sfiammate tra spazzole e collettori alle elevate velocità di rotazione si ritenne utile abbassare in tal modo la velocità di rotazione massima dei motori alle alte velocità. Con il rapporto di trasmissione innalzato a 42/75 il gruppo così riadattato venne riqualificato in E.447, col soprannome Tartarughe della Direttissima. Tuttavia la variazione del rapporto, abbastanza onerosa, abbassava anche la prestazione della locomotiva di circa il 10% creando un problema di operatività e pertanto non ebbe seguito. Fatte le opportune valutazioni si optò per la modifica dei collettori dei motori riportando le macchine al vecchio rapporto di trasmissione. Una di queste unità, precisamente la E447.074, venne impiegata nelle prove di velocità in composizione al treno prototipo ETR X 500.

                 

cliccare sulle miniature per ingrandirle - click on thumbs to enlarge (pop-up page)

SCHEDA TECNICA  FS E 447

  

video della FS E 447 (fermodelli) by F. Bochicchio e G.A.Solarino)